G.I.R.O.S. - Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee

Solo il fiore che lasci sulla pianta è tuo. (Aldo Capitini)
Oggi è 21 febbraio 2024, 23:22

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 
Autore Messaggio
MessaggioInviato: 4 febbraio 2013, 13:46 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 1646
Nome: Luca
Cognome: Oddone
Località: Mongardino (AT)
Secondo alcuni autori la specie in oggetto Serapias strictiflora sarebbe da considerare come sottospecie della Serapias lingua,
ovvero Serapias lingua subsp. duriaei (Rchb. ex Batt.) Soó, Bot. Arch. 23: 85 (1928) ... ma non riesco a trovare articoli di riferimento.
Ne sapete qualcosa? :?:

Basionimo: Serapias lingua var. duriaei Rchb. ex Batt. in J.A.Battandier & L.C.Trabut, Fl. Alger: 190 (1884).


:ciaoo:
Luca


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 4 febbraio 2013, 17:11 
Non connesso
Orchidofilo Junior

Iscritto il: 30 maggio 2011, 1:40
Messaggi: 186
Località: Isola d'Elba
Nome: Leonardo
Cognome: FORBICIONI
Località: Isola d'Elba
Trovo riferimenti a: Govaerts, R. (2003)......ma articoli....boh!?!?!


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 4 febbraio 2013, 19:12 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 1646
Nome: Luca
Cognome: Oddone
Località: Mongardino (AT)
FORBIX ha scritto:
Trovo riferimenti a: Govaerts, R. (2003)......ma articoli....boh!?!?!


Ciao Leonardo,
si, il riferimento è quello ma ho la sensazione che ci sia qualcosa di poco chiaro.


Partendo dai due nomi indicati dalla Checklist:

Serapias lingua subsp. duriaei (Rchb. ex Batt.) Soó, Bot. Arch. 23: 85 (1928).
Basionimo: Serapias lingua var. duriaei Rchb. ex Batt. in J.A.Battandier & L.C.Trabut, Fl. Alger: 190 (1884).


Ho cercato prima il lavoro Flora d'Alger di Battandier e Trabut datato 1884, che purtroppo non è disponibile online.
Ho cercato allora l'opera Botaniches Archiv, vol. 23, 1928 in cui Soó eleva a rango di sottospecie questa varietà,
ed anche questo lavoro non è disponibile, ma sono riuscito ugualmente a strapparne qualche stralcio a Google.

Ho provato allora a vedere se c'era qualcosa di utile nell'opera Icones florae Germanicae et Helveticae, vol.23-24 di Reichenbach f. (Heinrich Gustav Reichenbach) e alla fine della descrizione della Serapias lingua viene riportata una varietà di Serapias lingua per l'Algeria, con riferimento alla tavola 147 o 499 (CCCCXCIX) fig. 3. Stesso riferimento indicato da Soó quando effettua la nuova combinazione: S. lingua var. durieui Rchb.f. 10 T. 499 f. 3
Allego di seguito tavola e descrizione di Reichenbach, e stralcio della nuova combinazione effettuata da Soó.

Allegato:
Rchb.f. Serapias lingua var. durieu, Icones florae Germanicae et Helveticae, vol.23-24, 1850-1851.PNG
Rchb.f. Serapias lingua var. durieu, Icones florae Germanicae et Helveticae, vol.23-24, 1850-1851.PNG [ 683.12 KiB | Osservato 10308 volte ]


Allegato:
Rchb.f. Serapias lingua var. durieu, tav. 147zoom  (ID, CDXCIX, 499).PNG
Rchb.f. Serapias lingua var. durieu, tav. 147zoom (ID, CDXCIX, 499).PNG [ 165.99 KiB | Osservato 10308 volte ]



Allegato:
Soo Bot. Arch. 23, 85 (1928).PNG
Soo Bot. Arch. 23, 85 (1928).PNG [ 84.24 KiB | Osservato 10308 volte ]


Dato che Reichenbach scrive che il ritrovamento di questa varietà è stato effettuato da Durieu (Michel Charles Durieu de Maisonneuve 1796-1878) in Algeria immagino che fosse intenzione sia sua che di Soó, dedicare a tale botanico il taxon... perché oggi sulla Checklist dei Kew è indicata come duriaei (invece di durieu o durieui) devo ancora scoprirlo! :davvero_felice:

Se poi questa entità descritta per l'Algeria corrisponda effettivamente alla Serapias strictiflora e/o alla Serapias todari, è tutta un'altra storia! :mumble: :lol:

_________________
:ciaoo:
Luca

«Nomina si nescis, perit et cognito rerum» - Se si ignora il nome delle cose, se ne perde anche la conoscenza. C. Linnaeus, Philosophia botanica (1751)

«I was much struck how entirely vague and arbitrary is the distinction between species and varieties. Charles Darwin, On the Origin of Species (1859)

«This disagreement regarding bee orchid diversity represents a particularly extreme example of a phenomenon that frequently afflicts taxonomy - a dichotomy between researchers who divide natural variation into as many units as possible (splitters) and others who aggregate those subtly different units into entities that they consider to be either more easily recognised or more biologically meaningful (lumpers)» - R.M. Bateman

«Un fiore, anche il più insignificante, è la mirabile risultanza di un collaudato progetto genomico, di precisi equilibri ecologici, dell'azione congiunta del sole, del terreno, della pioggia e della rugiada, del vento e degli insetti impollinatori. Quale unica specie consapevole della complessità di questi processi e della preziosità del risultante dono, è nostro dovere promuoverne la conoscenza e prodigarci per la sua protezione» - G. Sciarretta


Immagine

Nomenclatura GIROS - Biodiversity Heritage Library - IPNI, International Plant Names Index - Kew Gardens Checklist



Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 4 febbraio 2013, 20:04 
Non connesso
Orchidofilo Junior

Iscritto il: 30 maggio 2011, 1:40
Messaggi: 186
Località: Isola d'Elba
Nome: Leonardo
Cognome: FORBICIONI
Località: Isola d'Elba
Luca Oddone ha scritto:
Se poi questa entità descritta per l'Algeria corrisponda effettivamente alla Serapias strictiflora e/o alla Serapias todari, è tutta un'altra storia! :mumble: :lol:

Bell'argomento.....come al tuo solito. :okay:
Se così fosse, Serapias strictiflora Weilwitsch ex Da Veiga, 1886 passerebbe in sinonimia?


Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 4 febbraio 2013, 21:13 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 1646
Nome: Luca
Cognome: Oddone
Località: Mongardino (AT)
Per gli inglesi, che non considerano Serapias strictiflora una specie valida, è già passata in sinonimia....

Serapias lingua subsp. duriaei (Rchb. ex Batt.) Soó, Bot. Arch. 23: 85 (1928).

Homotypic Synonyms:
* Serapias lingua var. duriaei Rchb. ex Batt. in J.A.Battandier & L.C.Trabut, Fl. Alger: 190 (1884).
Heterotypic Synonyms:
Serapias strictiflora Welw. ex Veiga, Orch. Port.: 18 (1886).


Personalmente come dicevo però ho alcuni dubbi sulla corretta grafia della parola "duriaei" , visto che sia Reichenbach che Soó scrivono: "durieui".
Inoltre non ho assolutamente le conoscenze per stabilire se tale entità possa essere considerata specie o sottospecie. Nel primo caso però sarebbe interessante sapere qualcosa in più anche di Serapias todari (1846), perché nel caso fosse anche questo sinonimo della stessa entità, allora a livello specifico credo potrebbe avere priorità su Serapias strictiflora (1886).

_________________
:ciaoo:
Luca

«Nomina si nescis, perit et cognito rerum» - Se si ignora il nome delle cose, se ne perde anche la conoscenza. C. Linnaeus, Philosophia botanica (1751)

«I was much struck how entirely vague and arbitrary is the distinction between species and varieties. Charles Darwin, On the Origin of Species (1859)

«This disagreement regarding bee orchid diversity represents a particularly extreme example of a phenomenon that frequently afflicts taxonomy - a dichotomy between researchers who divide natural variation into as many units as possible (splitters) and others who aggregate those subtly different units into entities that they consider to be either more easily recognised or more biologically meaningful (lumpers)» - R.M. Bateman

«Un fiore, anche il più insignificante, è la mirabile risultanza di un collaudato progetto genomico, di precisi equilibri ecologici, dell'azione congiunta del sole, del terreno, della pioggia e della rugiada, del vento e degli insetti impollinatori. Quale unica specie consapevole della complessità di questi processi e della preziosità del risultante dono, è nostro dovere promuoverne la conoscenza e prodigarci per la sua protezione» - G. Sciarretta


Immagine

Nomenclatura GIROS - Biodiversity Heritage Library - IPNI, International Plant Names Index - Kew Gardens Checklist



Top
 Profilo  
 
MessaggioInviato: 6 febbraio 2013, 0:00 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 1646
Nome: Luca
Cognome: Oddone
Località: Mongardino (AT)
Credo sia interessante a tal proposito leggere cosa scrivono Anne & Simon Harrap nel loro libro pubblicato nel 2009:
Orchids of Britain and Ireland: A Field and Site Guide Ebook, a proposito della Serapias lingua presente in Inghilterra,
sia alla voce Subspecies, ma anche e soprattutto alla voce History and Conservation!


Allegato:
Anne & Simon Harrap.PNG
Anne & Simon Harrap.PNG [ 402.29 KiB | Osservato 10278 volte ]




Altra pubblicazione che ha rivisto questo taxon è sicuramente la revisione di Vàzquez, F.M. pubblicata nel 2009 su Folia Botanica Extramadurensis,
Revisiòn de la familia Orchidaceae in Extramadura (Espanja) nella quale compare tra parentesi quadre il nome [duriaei]

Allegato:
Vàzquez, F.M..PNG
Vàzquez, F.M..PNG [ 86.9 KiB | Osservato 10278 volte ]




La maggior parte delle spiegazioni sono contenute in quella particella "ex" che definisce la paternità della descrizione da parte di Battandier & Trabut che per primi l'hanno descritta in modo conforme al codice usando come nome "duriaei". Il nome Rchb.f. viene citato in quanto questi è stato il primo a individuare o accertare la pianta e fornirne illustrazione, ma non ne ha effettuata la descrizione o, nella pubblicazione, non ha seguito le regole convenzionali richieste dalla botanica ufficiale. La paternità di un binomio appartiene infatti all'autore della pubblicazione anche se il solo binomio, privo di descrizione, appartiene ad altri autori. Ciò vale anche se l'autore lo ascrive ad altri o ha da altri ricevuto un campione d'erbario, ma manca un'affermazione esplicita che questi abbiano contribuito alla pubblicazione. In questi casi prima del nome dell'autore della pubblicazione può essere inserita la paternità ascritta, seguita dalla particella ex.



Considerando che Serapias todari, o come l'ho attualmente trovata accettata: Serapias xtodaroi Tineo, Pl. Rar. Sicil.: 12 (1817) è considerata un ibrido tra la Serapias lingua e la Serapias parviflora, allora per quanto riguarda la Serapias strictiflora tutto si basa sulla scelta del rango a cui considerarla:
se come specie valida allora il nome corretto continuerà ad essere Serapias strictiflora Welw. ex Veiga, Orch. Port.: 18 (1886).,
se come sottospecie della S.lingua, allora il nome corretto sarà Serapias lingua subsp. duriaei (Rchb.f. ex Batt. & Trabut) Soó, Bot. Arch. 23: 85 (1928).



:ciao:

_________________
:ciaoo:
Luca

«Nomina si nescis, perit et cognito rerum» - Se si ignora il nome delle cose, se ne perde anche la conoscenza. C. Linnaeus, Philosophia botanica (1751)

«I was much struck how entirely vague and arbitrary is the distinction between species and varieties. Charles Darwin, On the Origin of Species (1859)

«This disagreement regarding bee orchid diversity represents a particularly extreme example of a phenomenon that frequently afflicts taxonomy - a dichotomy between researchers who divide natural variation into as many units as possible (splitters) and others who aggregate those subtly different units into entities that they consider to be either more easily recognised or more biologically meaningful (lumpers)» - R.M. Bateman

«Un fiore, anche il più insignificante, è la mirabile risultanza di un collaudato progetto genomico, di precisi equilibri ecologici, dell'azione congiunta del sole, del terreno, della pioggia e della rugiada, del vento e degli insetti impollinatori. Quale unica specie consapevole della complessità di questi processi e della preziosità del risultante dono, è nostro dovere promuoverne la conoscenza e prodigarci per la sua protezione» - G. Sciarretta


Immagine

Nomenclatura GIROS - Biodiversity Heritage Library - IPNI, International Plant Names Index - Kew Gardens Checklist



Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 6 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it