G.I.R.O.S. - Gruppo Italiano per la Ricerca sulle Orchidee Spontanee

Solo il fiore che lasci sulla pianta è tuo. (Aldo Capitini)
Oggi è 13 agosto 2020, 19:17

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]




Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Libro Rosso delle Piante d'Italia
MessaggioInviato: 25 ottobre 2011, 17:49 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 1646
Nome: Luca
Cognome: Oddone
Località: Mongardino (AT)
Un Libro Rosso è un rapporto che evidenzia per ogni specie animale o vegetale il rischio di estinzione. Periodicamente l'Unione Mondiale per la Conservazione (IUCN - The World Conservation Union) redige un rapporto a livello mondiale. L'IUCN è un’organizzazione mondiale che riunisce 75 stati, 108 agenzie governative, più di 750 organizzazioni non governative e circa 10 mila scienziati ed esperti provenienti da 181 paesi del mondo, elabora da tempo le Liste Rosse delle specie minacciate di estinzione. Il WWF Italia ha curato la redazione di alcune liste rosse, tra cui nel 1992 in collaborazione con la Società Botanica Italiana e il Ministero dell'Ambiente ha redatto il Libro Rosso delle Piante d'Italia.

La più recente revisione delle categorie a rischio di estinzione previste dall’IUCN prevede le seguenti categorie (gravità decrescente):


Immagine



Estinta (EX=Extinct): una specie è “estinta” quando non vi è alcun ragionevole dubbio che l’ultimo individuo
sia morto.

Estinta in natura (EW=Extinct in the Wild): una specie è estinta in natura quando sopravvivono solo individui
in cattività e/o in popolazioni naturalizzate e al di fuori dell’areale storico.


Gravemente minacciata (CR=Critically Endangered): una specie è “in pericolo in modo critico” quando è di
fronte a un altissimo rischio di estinzione in natura nell’immediato futuro.

Minacciata (EN=Endangered): una specie è “in pericolo” quando non è “in pericolo in modo critico”, ma è di
fronte a un altissimo rischio di estinzione in natura nel prossimo futuro.

Vulnerabile (VU=Vulnerable): una specie è vulnerabile quando non è “in pericolo in modo critico” o “in pericolo”,
ma è di fronte a un alto rischio di estinzione in natura nel futuro a medio termine.

Quasi a rischio (NT=Near Threatened): una specie è “quasi a rischio” quando non è “in pericolo in modo critico”, “in pericolo” o “vulnerabile”, ma potrà esserlo nel prossimo futuro.

A rischio minimo (LC=Least Concern): una specie è “a basso rischio” quando non si qualifica per alcuna
delle categorie di minaccia sopra elencate.


Dati insufficienti (DD=Data Deficient): una specie è a “carenza di informazioni” quando sono inadeguate le
informazioni per effettuare direttamente o indirettamente una valutazione sul suo rischio di estinzione, basato
sulla distribuzione e/o sullo status della popolazione.

Non valutata (NE=Not Evaluated): una specie è “non valutata” quando non è stato possibile effettuare valutazioni
rispetto alla sua possibile categoria nella Lista Rossa. Sono quelle specie che si trovano in uno stato
particolarmente dinamico per le quali non si è ritenuto opportuno, allo stato attuale, fornire una valutazione.

.


Top
 Profilo  
 
 Oggetto del messaggio: Re: Libro Rosso delle Piante d'Italia
MessaggioInviato: 25 ottobre 2011, 18:06 
Non connesso
Amministratore
Avatar utente

Iscritto il: 29 maggio 2011, 16:05
Messaggi: 1646
Nome: Luca
Cognome: Oddone
Località: Mongardino (AT)
.

ELENCO DELLE ORCHIDEE ITALIANE INSERITE NEL LIBRO ROSSO:


Immagine



Cypripedium calceolus - VU. VULNERABILE

Spiranthes aestivalis - EN. MINACCIATA

Gennaria dyphilla - VU. VULNERABILE

Platanthera algeriensis - LR. BASSO RISCHIO

Anacamptis palustris - VU. VULNERABILE

Serapias orientalis subsp. apulica - VU. VULNERABILE

Ophrys lunulata - VU. VULNERABILE

Liparis loeselii - EN. MINACCIATA

Malaxis monophyllos - VU. VULNERABILE

Malaxis paludosa - CR. GRAVEMENTE MINACCIATA




.

_________________
:ciaoo:
Luca

«Nomina si nescis, perit et cognito rerum» - Se si ignora il nome delle cose, se ne perde anche la conoscenza. C. Linnaeus, Philosophia botanica (1751)

«I was much struck how entirely vague and arbitrary is the distinction between species and varieties. Charles Darwin, On the Origin of Species (1859)

«This disagreement regarding bee orchid diversity represents a particularly extreme example of a phenomenon that frequently afflicts taxonomy - a dichotomy between researchers who divide natural variation into as many units as possible (splitters) and others who aggregate those subtly different units into entities that they consider to be either more easily recognised or more biologically meaningful (lumpers)» - R.M. Bateman

«Un fiore, anche il più insignificante, è la mirabile risultanza di un collaudato progetto genomico, di precisi equilibri ecologici, dell'azione congiunta del sole, del terreno, della pioggia e della rugiada, del vento e degli insetti impollinatori. Quale unica specie consapevole della complessità di questi processi e della preziosità del risultante dono, è nostro dovere promuoverne la conoscenza e prodigarci per la sua protezione» - G. Sciarretta


Immagine

Nomenclatura GIROS - Biodiversity Heritage Library - IPNI, International Plant Names Index - Kew Gardens Checklist



Top
 Profilo  
 
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC +1 ora [ ora legale ]


Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi
Non puoi inviare allegati

Cerca per:
Vai a:  
cron
POWERED_BY
Traduzione Italiana phpBB.it