Epipactis......?

Inserite qui tutte le vostre foto da determinare o confermare, indipendentemente dal genere di appartenenza. Sarà nostra cura spostare successivamente la discussione negli archivi delle specie determinate.
Regole del forum
Il Giros non intende occuparsi di richieste di determinazioni su piante estirpate, pratica contraria al nostro statuto e alla nostra deontologia. Provvederemo quindi a cancellare discussioni in cui vengano presentate piante raccolte, con la speranza che questo non avvenga. Le orchidee sono piante rare e necessitano di tutela. Il primo degli obiettivi del Giros è la salvaguardia loro e del loro habitat. Nulla di personale dunque, solamente non possiamo nè vogliamo aiutare in alcun modo chi estirpa le orchidee, qualunque sia il motivo.

Epipactis......?

Messaggiodi Toli Roberto » 1 luglio 2018, 0:05

Lago di Vico(VT) 30/06/2018, sotto faggio.
Sapendo della presenza di E. placentina in zona, ho voluta cercarla.
Non avendo mai visto tale specie dal vivo, volevo un parere dai piu esperti.
Rimane ancora un po difficile il genere Epipactis per me.
Mi aspettavo una colorazione piu intensa dalla placentina.
Si tratta forse di E. muelleri?
:ciaoo:
Allegati
DSC04240.JPG
DSC04240.JPG (184.78 KiB) Osservato 365 volte
DSC04238.JPG
DSC04238.JPG (176.53 KiB) Osservato 365 volte
DSC04270.JPG
DSC04270.JPG (118.66 KiB) Osservato 365 volte
DSC04297.JPG
DSC04297.JPG (170.28 KiB) Osservato 365 volte
Toli Roberto
Orchidofilo Junior
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 aprile 2012, 21:56
Nome: Roberto
Cognome: Toli
Località: Otricoli (TR)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi Toli Roberto » 1 luglio 2018, 0:22

Atre foto
Allegati
DSC04248.JPG
DSC04248.JPG (162.78 KiB) Osservato 364 volte
DSC04252.JPG
DSC04252.JPG (117.07 KiB) Osservato 364 volte
DSC04247.JPG
DSC04247.JPG (169.61 KiB) Osservato 364 volte
DSC04273.JPG
DSC04273.JPG (147.67 KiB) Osservato 364 volte
DSC04280.JPG
DSC04280.JPG (199.65 KiB) Osservato 364 volte
Toli Roberto
Orchidofilo Junior
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 aprile 2012, 21:56
Nome: Roberto
Cognome: Toli
Località: Otricoli (TR)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi Max » 20 luglio 2018, 8:20

Ciao,
anche con te mi scuso per il ritardo nella risposta....
Portamento delle piante, masse polliniche disgreganti, giunzione ipochilo-epichilo molto larga mi fanno propendere per E. muelleri.
Un saluto da
Massimo
Max
Amministratore
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: 10 giugno 2011, 22:46
Località: Alassio (SV)
Nome: Massimo
Cognome: PUGLISI
Località: Alassio (SV)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi Toli Roberto » 20 luglio 2018, 23:02

Grazie Massimo, come sospettavo.
In effetti in quei giorni(27/06/18) avevo fotografato per la prima volta E. muelleri(almeno credo)
vicino Spoleto(PG),e somigliavano molto a queste(soprattutto alle due ultime foto).
Ero dubbioso in quanto avevo letto in più parti della sua crescita su terreni calcarei,
mentre qui ci troviamo senza dubbio su terreno vulcanico.
Per quanto riguarda la E.placentina il prossimo anno intensificherò le mie ricerche :ok:
Presenti comunque anche altre Epipactis( helleborine, microphylla e una presunta exilis).
Allego una foto delle muelleri "umbre" per un confronto.
:ciaoo:
Allegati
DSC04228.JPG
DSC04228.JPG (128.08 KiB) Osservato 283 volte
Toli Roberto
Orchidofilo Junior
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 aprile 2012, 21:56
Nome: Roberto
Cognome: Toli
Località: Otricoli (TR)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi Max » 21 luglio 2018, 10:30

:ok:
Buona giornata.
Un saluto da
Massimo
Max
Amministratore
 
Messaggi: 1233
Iscritto il: 10 giugno 2011, 22:46
Località: Alassio (SV)
Nome: Massimo
Cognome: PUGLISI
Località: Alassio (SV)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi luciano » 4 novembre 2018, 23:27

Scusa Roberto se intervengo dopo svariati mesi, ma purtroppo solo ora me ne sono accorto. Vedo che presenti cose molto interessanti. Le prime sette immagini non appartengono assolutamente ad E. muelleri, sono molto vicine ad E. placentina, ma la forma del labello, l'ovario molto affusolato con un lungo peduncolo, la colorazione attenuata ed omogenea; visto che le immagini dovrebbero (se non sbaglio) appartenere ad almeno 3 o 4 esemplari diversi, mi fanno pensare ad Epipactis robatschiana. Le penultime 2 immagini anche loro non appartengono ad E. muelleri ma mi fanno pensare ad un ibrido, dove uno dei genitori dovrebbe essere E. exilis. L'ultima immagine, sono d'accordo che si tratta di E. muelleri. Ciao Luciano
luciano
Socio G.I.R.O.S.
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 29 giugno 2011, 21:58
Nome: Luciano
Cognome: Bongiorni
Località: Rezzanello (PC)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi Toli Roberto » 7 novembre 2018, 23:17

Grazie Luciano, in effetti avevo notato anch'io la somiglianza con E. robatschiana
dopo aver visto alcune foto dalla Calabria, comunque mi sono giustamente fidato di Massimo vista la mia inesperienza,
anche se nutrivo ancora qualche perplessità, soprattutto per via delle differenze con le ultime 2 foto.
La robatschiana può essere definita una specie a se o una varietà ipocromatica di placentina?
Comunque il genere Epipactis è veramente un mondo tutto da scoprire e spesso difficile da capire(almeno per me).
La possibilità dell'ibrido può essere avvalorata dalla probabile presenza a poca distanza di E. exilis(1 pianta purtroppo quasi sfiorita).
Le piante in esame sono abbastanza numerose, visto che crescono in modo sparso nella faggeta, e considerando che ne ho esplorato
solo una parte relativamente piccola.
Saluti da Roberto :ciaoo:
Toli Roberto
Orchidofilo Junior
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 aprile 2012, 21:56
Nome: Roberto
Cognome: Toli
Località: Otricoli (TR)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi luciano » 8 novembre 2018, 1:36

Ciao Roberto, la mia opinione su E. robatschiana è un po cambiata da quando la vidi la prima volta agli inizi del 2000. Inizialmente pensai proprio ad una forma di scarso valore. In seguito però, osservando i suoi caratteri sempre molto stabili, anche la sua capacità di ibridarsi con altre specie vicine, mi ha fatto cambiare idea. Non entro in merito alla questione: specie o sottospecie, visto che , come sempre si potrebbe discutere delle giornate sui pro e contro senza arrivare a conclusioni valide. Ti posso dire che nella foresta dove vive E. robatschiana è presente anche E. placentina, una discreta stazione che vive in una posizione un po più asciutta. Riguardo al così detto ibrido, la mia è solo un ipotesi, se dici che ci sono parecchie piante, sicuramente è una situazione che andrebbe valutata meglio. Non sottovalutare comunque la questione E. robatschiana, se venisse confermata, sarebbe un "colpo" non indifferente. In ogni caso io, come al solito sarei mooolllto curioso di vederla. A presto Luciano
luciano
Socio G.I.R.O.S.
 
Messaggi: 112
Iscritto il: 29 giugno 2011, 21:58
Nome: Luciano
Cognome: Bongiorni
Località: Rezzanello (PC)

Re: Epipactis......?

Messaggiodi Toli Roberto » 8 novembre 2018, 9:28

Scusa Luciano, per "parecchie piante" intendevo la presunta robatschiana,
mentre il "presunto" ibrido saranno 1 o 2 piante.
Comunque il prossimo anno approfondiremo il tutto.
Ciao. Roberto
Toli Roberto
Orchidofilo Junior
 
Messaggi: 83
Iscritto il: 22 aprile 2012, 21:56
Nome: Roberto
Cognome: Toli
Località: Otricoli (TR)


Torna a Richieste di determinazione o di conferma

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron