Pagina 4 di 4

Re: Ophrys tardans in prov. di Taranto

MessaggioInviato: 6 marzo 2018, 2:59
di Cripto
Ophrys tardans (90)__1520291487_93.40.196.210.jpg
Ophrys tardans (90)__1520291487_93.40.196.210.jpg (23.72 KiB) Osservato 2521 volte


Ophrys tardans imp. Eucera aff. longicornis - __1520291694_93.40.196.210.jpg
Ophrys tardans imp. Eucera aff. longicornis - __1520291694_93.40.196.210.jpg (29.47 KiB) Osservato 2521 volte


Ophrys tardans imp. Eucera aff. taurica -__1520291829_93.40.196.210.jpg
Ophrys tardans imp. Eucera aff. taurica -__1520291829_93.40.196.210.jpg (34.34 KiB) Osservato 2521 volte



:ciaoo:

Re: Ophrys tardans in prov. di Taranto

MessaggioInviato: 31 marzo 2018, 22:23
di GiuseppeMascia
Ciao Stefano, bellissime le foto con gli impollinatori!
Se non erro, "i Danesh" descrissero tardans come un ibrido. A me il dubbio che viene, invece, è che non siano per niente degli ibridi stabilizzati con O. candica, ci vedo poco e nulla di attribuibile a quest'ultima...

Saluti :ciao:

Re: Ophrys tardans in prov. di Taranto

MessaggioInviato: 4 aprile 2018, 2:17
di Cripto
Ciao Giuseppe.
I Danesh l'hanno descritta come una specie. Mi sembra l'abbia detto anche tu nella conversazione. Le ambiguità che circondano O. tardans sono legate solo agli individui di dubbia attribuzione che si ritrovano, direi abbastanza spesso da porre dei leggittimi dubbi un po' a tutti.
Mi sembra strano che tu non veda le tracce di candica nelle tardans. Vorrà dire che aspetterò le nuove fioriture per postare qualche esemplare ad hoc. (Per inciso ad oggi nessuna O. tardans all'orizzonte).
Buon lavoro
A presto

:ciao:

Re: Ophrys tardans in prov. di Taranto

MessaggioInviato: 14 aprile 2018, 21:43
di GiuseppeMascia
Ciao Stefano,
ci sono novità, tutti gli esemplari da me postati, secondo un recente studio, non sarebbero da attribuire ad O. tardans. Quello che sono lo potrai leggere sul prossimo numero del GIROS.
Non sono tardans neanche gli esemplari di Collepasso ed altri esemplari dubbi a fioritura precoce di altre zone del leccese, come San Cataldo.

I Danesch descrissero l'ibrido O. × tardans, come puoi vedere dal loro libro "Orchideen Europas - Ophrys Hybriden" del 1972. Non so se poi, successivamente, siano stati loro ad elevarlo a specie oppure sia stato qualcun'altro...

Saluti e buon lavoro a te! :felice:

Re: Ophrys tardans in prov. di Taranto

MessaggioInviato: 17 aprile 2018, 22:08
di Cripto
Ciao Giuseppe,

Intanto grazie per la bibliografia e per la smentita. Sarebbe bello tradurre l'articolo per intero. Se hai modo di passarmi il testo completo me ne occupo io.
Credo tu stia parlando dello studio del prof. Lumare, del quale sono al corrente. Lui prima di me ha manifestato le stesse perplessità che sono emerse il questo nostro lungo confronto.

A presto

Re: Ophrys tardans in prov. di Taranto

MessaggioInviato: 17 aprile 2018, 22:55
di GiuseppeMascia
Ah... ne eri al corrente? Che ingenuo, io credevo di no.
Sono contento che la nostra segnalazione abbia "dato il la" ai professori per approfondire la questione, anche se non si tratta di tardans, ha avuto la sua importanza.

Saluti.

p.s. quella che ti ho fotografato è la descrizione completa, non c'è altro.